covid-19

Numeri del Covid-19

Pubblicato il

Parte del mio lavoro consiste nell’analisi dei numeri (mi occupo di algoritmi connessi al marketing su internet ecommerce, shopping, remarketing …) in questo articolo è quello che voglio fare, non voglio emettere sentenze se non considerazioni incrociando dati come faccio quando un’azienda deve vendere un prodotto o imporre un brand.
Non voglio tirare somme vorrei che ognuno di voi possa fare le sue considerazioni in tutta libertà.

Magari ci faremo qualche domanda
Il LOCKDOWN funziona? e il caso continuare?
Dove stiamo andando?
È giusto dire il protocollo Italia o meglio Germania?
Che succede al SUD Italia o Meglio che è successo in Lombardia

Cominciamo con analizzare i dati forniti da Google e da Apple sulle movimentazione sociale di seguito le suddivisioni.
Ho messo in relazione non solo i dati totali ma mettendo a confronto Lombardia, Lazio, Sicilia cioè il Nord-Centro-Sud.
In oltre con i dati apple ci rendiamo conto come anche l’utilizzo dei mezzi pubblici abbiano subito una considerevole flessione questo dato ci fa fare una considerazione sulla mobilità pubblica che inizialmente avevamo additato come maggiore veicolo di diffusione del virus ma se i dati indicano un netto calo di utilizzo non corrisponde  un corrispondente calo dei contagi specialmente Milano e in Lombardia in genere.
Dai dati Google possiamo vedere che abbiamo applicato le misure restrittive in modo sistematico in tutto il territorio nazionale in pratica nello stesso modo. Ma il risultato finale non sembra quello atteso almeno quello pubblicato in relazione al decreto del 11 marzo con la consulenza dei Professoroni.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è grafico4.jpg
Tra l’altro se analizziamo i dati Italia che ha adottato una linea dura con i dati della linea morbida di Germania e morbidissima di Corea del Sud ci accorgiamo a risultati di contagio pressoché uguali con la sola differenza che in Corea si è avanti nella tempistica di diffusione ma la curva è praticamente sovrapponibile a quella Italiana e Tedesca e quindi possiamo presumere che anche noi da qui a qualche settimana vedremo un trend al ribasso pressoché uguale.
Quindi la prima considerazione che possiamo fare guardando i numeri è che il LOCKDOWN non sembra funzionare.
Considerando che più del 50% dei contagi sono localizzati in una determinata zona territoriale e che nella fase due apriranno tutte o quasi le unità produttive di Lombardia, Veneto, Piemonte ed Emilia Romagna e che la chiusura invece continuerà senza soluzione nel sud che non ha grosse unità produttive ma più che altro commerciali e turistiche che continueranno ad essere in larga parte bloccate.

Una domanda possiamo farla : ma a questo punto era il caso di adottare tale misura al Sud? Rispondete voi io non mi pronuncio.
Perché in Germania i casi di morte sono nettamente più bassi che in Italia ? forse l’approccio di non intervento del probabile affetto da Covid-19 fatto in Italia (di fatto non ti curano se la tua situazione di salute non precipita) non è stato poi cosi lungimirante se non sbaglio in Germania anche a casa hanno un approccio terapeutico (ma questo vorrei saperlo da qualcuno più informato magari nei commenti).
Di seguito troverete i grafici e i dati fate le vostre considerazioni.

Se volete approfondire i dati di mobilità guardate qui  e qui

Da fine febbraio al 11 aprile

Google ha preso in esame la mobilità verso 6 destinazioni: 1) Retail & recreation – luoghi di ricreazione, ristoranti, bar, musei, teatri; 2) Grocery & farmacy – negozi alimentari e farmacie; 3) Parks – parchi, giardini, spiagge; 4) Transit station – stazioni ferroviarie, degli autobus e della metropolitana; 5) Workplaces – luoghi di lavoro; 6) Residential -luoghi di residenza

La mobilità verso i luoghi di ricreazione -86%
negozi alimentari e farmacie -42%
Parchi -83%
Stazioni ferroviarie -78%
Luoghi di lavoro -62%
Luoghi di residenza +26

 

Analisi 28 febbraio 11 aprile 2020

  ricreazione Alimentari farmacie parchi Staz. ferroviarie Luoghi lavoro residenza
Italia -86% -42% -83% -78% -62% 26%
Lombardia -89% -47% -35% -82% -67% 27%
Sicilia -83% -41% -82% -79% -60% 24%
Lazio -85% -41% -83% -78% -59% 25%

 

 

ricreazione

Alimentari farmacie

parchi

Staz. ferroviarie

Luoghi lavoro

residenza

Italia

-86%

-42%

-83%

-78%

-62%

+26%

Germania

-56%

0%

-35%

-48%

-29%

+10%

Spagna

-83%

-41%

-82%

-79%

-60%

+24%

Inghilterra

-81%

-32%

-37%

-70%

-57%

+19%

Corea sud

-16%

+10%

+17%

-13%

-7%

+6%

 

Apple Mobilità a Auto, Piedi, Mezzi pubblici

Curva contagi Ipotizzati 

Curva contagi Germania

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 × tre =